sabato 19 ottobre 2013

Dopo il forum: apertura del Sant'Orsola!

Il forum sul 'Sant'Orsola' si è concluso.
Meraviglioso forum in una cornice rinascimentale di recente restauro: l'ex Chiesa di Sant'Apollonia, annessa alla sede fiorentina della Fondazione Mediateca Regionale Toscana. Lo spazio è stato gentilmente concesso grazie a Marco Moretti, presidente del DSU, Diritto alla Studio Universitario.

Dopo aver ammirato progetti, rendering e aver ascoltato diversi approcci gestionali ed esperienze di pianificazione partecipata e recupero siamo andati a cena. 

Abbiamo fatto il pieno. Il pieno di che? Il pieno di barzellette! 
Barzellette del Cafaggi, il ristorante in Via Guelfa: provare per credere.

Pensieri a caldo:
come sono bravi gli Spazio Grisù che hanno ottenuto un bel comodato d'uso gratuito dimostrando di poter scommettere sulla propria responsabilità gestionale.

Loro hanno messo in pratica una filosofia realizzativa detta:
 Lighter, Quicker, Cheaper 
(cioè 'più leggera', 'più veloce' e 'più conveniente').
E stanno marciando. Auguri Spazio Grisù!

Le Officine Urbane di Reggio Emilia: ci sanno fare pure loro! 
L'abbiamo pensato in molti.

La Smart City di Genova. Si parla di soluzioni tecnologiche per produrre incremento e ottimizzazione della qualità della vita. Le cosiddette smart-city possono sembrare grandi pippe da fantascienza ma in realtà una smart-city ha un valore profondo. Valore vero. Viva Genova e chi fa tesoro della ricerca per produrre sostenibilità, efficienza, minore impatto ambientale! 

Kengo Kuma and associates, uno studio dal Giappone. Architetti architettoni. Di quelli che se ti viene solo il complesso d'inferiorità va già bene. Potrebbe venirti il complesso del povero e del brutto e quello nessuno se lo può permettere. Si spera.

C'era poi una formazione storica milanese: Studio Azzurro! 

Spazi riqualificati e storia vera.

Poi, poi, vediamo...ah, dimenticavo TEMPORIUSO.NET, vedi progetto MADE in MAGE

Andrea Parigi ha presentato il progetto per Le Cure. Un architetto fiorentino che in collaborazione con Sergio Carini, ha saputo andare ben oltre i 100 luoghi, esprimendo una bella carica umana e coinvolgendo il quartiere.

Dei numerosi altri interventi aspetto di vedere le registrazioni; mi scuso di questo con i relatori che lascio fuori da questo post.

Prima di chiudere vorrei ricordare che il fragoroso frastuono lasciato dal Forum Obbiettivo Sant'Orsola (St'O) non si ferma qui.

Prossimo appuntamento: domani!
saluti dal redattore.




LUNEDI' 21 ottobre 2013 :   FESTA di S ORSOLA


La situazione di stallo nell'avvio di un processo di recupero dell'ex Convento di S Orsola genera sconcerto e preoccupazione.

Il progetto di finanza a cui si guardava con fiducia è fallito:

 i residenti e gli operatori del quartiere hanno diritto a 

"saperne di più". 


L' Associazione Insieme per San Lorenzo proprio in occasione del giorno di Sant'Orsola vuole fare  il punto della situazione con gli amministratori.

La vostra partecipazione  è essenziale, non possiamo "abbassare la guardia", gli amministratori devono sapere che su Sant'Orsola "non si scherza".


Vi aspettiamo lunedì prossimo, 21 ottobre, ore 21:00  in Sant'Orsola, 
(ingresso da via Sant'Orsola).

Paola Besutti






5 commenti:

  1. Bellissimo evento il forum! Se non altro ha resuscitato qualche speranza: un'altra gestione del bene pubblico è possibile! Se ci fosse la volontà politica. E penso sia quella che è mancata a Firenze nel caso di Sant'Orsola e di altri spazi simili.
    L'Associazione Insiemepersanlorenzo aveva già avviato questo processo di stimolo e pungolo nei confronti delle pubbliche amministrazioni, di partecipazione e collaborazione, ma è stata solo strumentalizzata e sfruttata biecamente in tutti questi anni. Ora sembra che tutto sia stato vano. I politici (senza fare nomi!) che hanno fatto la loro campagna elettorale su Sant'Orsola dovranno darne conto prima o poi.
    Tutto quello che abbiamo sentito nel forum dimostra che il modo si trova per realizzare qualcosa, ma al contrario se si mira solo a far cassa e a sfruttare queste occasioni solo per pavoneggiarsi e farsi belli non si raggiungono gli obiettivi tanto auspicati dalla comunità locale. Inoltre, non siamo stati in grado di suscitare l'interesse delle imprese locali che pure potevano essere coinvolte. Quindi forse dobbiamo lavorare su quello.
    Per non parlare del ruolo della soprintendenza alle belle arti dovrebbe essere più incisivo, non nel proibire i pannelli solari o altre soluzioni di energia alternativa non estetica ai suoi occhi, ma nell'incitare le pubbliche amministrazioni a procedere subito con qualche forma di riqualificazione, anche minima, a lotti, con autogestione, come lo Spazio Grisù di Ferrara, piuttosto che far morire completamente Sant'Orsola e altri spazi simili.
    Altrimenti, fanno bene i paesi emergenti a demolire il vecchio e ricostruire ex novo. For anche a noi non rimane che demolire il tutto e fare un bel parco verde, o no?....
    Ciao
    Beatrice

    RispondiElimina
  2. Si, con il St'O è stato oltrepassato il punto limite da tempo; le strategie annunciate si sono dimostrate fallimentari. Penso che ora sia iniziata una nuova fase nella quale o vengono dimostrate qualità professionali e amministrative da parte delle istituzioni cittadine (tutte) tali a garantire un'utilizzo immediato del St'O, oppure non sarà più accettabile sapere che il complesso non viene utilizzato.

    In questo senso è nostra responsabilità provvedere a mostrare l'evidenza di strategie di utilizzo che si dimostrano applicabili, effettive e vincenti.

    In molti abbiamo guardato all'esperienza dello Spazio Grisù come una interessantissima via praticabile.

    Sono molti gli apporti professionali che possono convergere in tal senso.
    Si tratta allora di attivare il network secondo regole di incremento progressivo e di condividere percorsi imprenditoriali e di collaborazione cooperativa tra singoli, gruppi, operatori e imprese.

    Anche l'dea dell'azionariato popolare mi sembra molto coerente.

    Anche allo Spazio Grisù hanno messo in pratica una iniziativa di 'crowd-funding'.
    Sappiamo tutti cosa è il 'crowd-funding'? (si pronuncia 'craudfanding') Un modo per dire finanziamento dal basso, in genere su piattaforme online:

    http://spaziogrisu.org/tag/crowdfunding/

    http://en.wikipedia.org/wiki/Crowdfunding

    http://it.wikipedia.org/wiki/Crowd_funding

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina