martedì 12 novembre 2013

Entr'acte: certe volte si muovono!



L'assessore Giorgetti della Provincia di Firenze ha inviato una lettera alle associazioni firmatarie della petizione 'per bellezza e legalità' rendendo pubblico il numero di telefono per richiedere visite nell'ex-monastero di Sant'Orsola. 


..........- click on the image below if you feel like it's time for a movie! - .......
..........- click on the image above if you feel like you need a movie! - ..........

Per ulteriori informazioni potete scrivere a: 
santorsolaproject@gmail.com

Sant'Orsola è in buone mani. Sono in corso lavori di messa in sicurezza, al momento non specificati. 

Faremo tutto il possibile per tenervi aggiornati. Vista la condizione di cantiere sospeso dell'intero immobile sarà possibile osservare le maggiori criticità per promuovere una progettualità tempestiva che almeno provveda alla dovuta manutenzione di ciò che è stato fatto fino ad ora. 
Sarà interesse di tutti noi tenere conto delle priorità di cantiere come di quelle sociali nell'ambito cittadino. Per questo desideriamo che l'informazione sia diffusa in tempo reale su varie piattaforme. 
Per dare visibilità ai progressi. 
Per condividere opportunità di partecipazione e incrementare la natura dei contributi. 
Per creare coesione sociale di fronte ad un oggetto come il Sant'Orsola che testimonia una enigmatica evidenza: il bene comune deve essere gestito con nuove pratiche collaborative. 

Il 2 dicembre sarà visibile online sul sito della Provincia di Firenze il cosiddetto 'progetto originario', cioè il piano di lavori che prevedeva locali pubblici di varia destinazione ma che come sappiamo non ha trovato il sufficiente impegno economico da parte di un gruppo di investitori. L'operazione di project financing è fallita ed è per questo che siamo qui: per dare un futuro immediato a questa scenografia naturale all'interno della città.


Ci auguriamo che al progetto originario venga data una visibilità completa tale da permetterne una efficiente leggibilità. E' un vero peccato quando il lavoro degli architetti viene sopraffatto dagli eventi e ne viene dispersa l'utilità. L'attesa 'cabina di regia' per affrontare la progettazione in maniera del tutto nuova dovrebbe poter dialogare su basi concrete con tutti coloro che si offrono di incrementare il network di ricerca. 


All'interno dell'ex-monastero sono stati eseguiti scavi archeologici che rivelano novità di rilievo per gli appassionati di storia antica. 

Segnaliamo qui due link ad un'intervista (in due parti) con l'archeologa Valeria D'Aquino sugli scavi in Sant'Orsola.



---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Prossimo appuntamento:

Sabato 16 novembre, ore 10:30
Intervento degli Angeli del Bello in San Lorenzo
per coprire graffiti, rimediare all'incuria e al vandalismo.

L'intervento è il secondo di una serie futura che l'Associazione Insieme per San Lorenzo ha concordato con l'organizzazione Angeli del Bello
E' stato anche proposto di creare un punto di riferimento, deposito di vernici e materiali per agevolare e promuovere l'attività degli Angeli del Bello nel quartiere. Per facilitare interventi tempestivi ed efficaci è importante la collaborazione di tutti. Alcune scuole per stranieri come L'Istituto Lorenzo de' Medici, la Saci e la Syracuse University sono da tempo regolarmente impegnate in attività di volontariato per la manutenzione del bene comune.

La creazione di un luogo fisico anche nel Sant'Orsola, ci auguriamo possa dare inizio a tutte le attività che promuovono il decoro, la manutenzione del bene comune e la condivisione dei saperi, a cominciare dalle attività manuali fino ai mestieri (arti applicate e restauro).

Sant'Orsola oltre ad essere una scenografia naturale del paesaggio urbano può vivere una nuova stagione come cantiere scuola aperto e laboratorio di documentazione digitale per la partecipazione.

Scusate se è poco!  ;-)



Nessun commento:

Posta un commento