sabato 28 settembre 2013





“Riqualificazione urbanistica partecipata, 
recupero di edifici storici e spazi urbani complessi: 
Firenze, obiettivo Sant’Orsola”

“Participatory urban regeneration, 
rehabilitation of historical buildings 
and complex urban spaces: 
Florence, targeting Sant’Orsola” 

L’IDEA 

- Le associazioni promotrici della petizione popolare “per bellezza e legalità al Mercato Centrale e a San Lorenzo”, sottoscritta in appena 10 giorni da oltre 1000 fiorentini di nascita o d’adozione, invitano urbanisti, esperti di recupero e riqualificazione urbanistica, investitori e operatori economici a presentare esperienze di “successo” e progetti di opere pubbliche da loro realizzati, studiati o finanziati, nel prossimo incontro che si terrà a Firenze sul tema “Riqualificazione urbanistica partecipata, recupero di edifici storici e spazi urbani complessi: Firenze, obiettivo Sant’Orsola”. 

L’obiettivo è quello di raccogliere contributi e costruire i presupposti per avviare un dibattito pubblico sulla riqualificazione del complesso di Sant’Orsola: di “apprendere” a partire da esperienze di rigenerazione urbana realizzate in altri luoghi (imparare ascoltando / conoscere guardando).

LA FINALITÀ 

- La finalità dell’incontro è quella di promuovere il dialogo e il confronto su esperienze di successo nella riqualificazione di complessi simili a quello di Sant’Orsola (si veda la scheda tecnica), provando a individuare metodi, azioni, possibilità e “orizzonti” per il suo recupero, con l’obiettivo di far impegnare l’amministrazione comunale e provinciale alla costituzione di una “cabina di regia, obiettivo Sant’Orsola”, entro la fine del mandato amministrativo comunale, cioè maggio 2014.

In particolare, le associazioni si propongono di fare emergere “idee e pratiche” di successo per rafforzare la fiducia tra i soggetti interessati e per mostrare come la riqualificazione di un imponente complesso nel cuore di una città d’arte, quale è l’ex Convento di Sant’Orsola a Firenze, - da più di trent'anni emblema del vergognoso degrado di un quartiere patrimonio dell'UNESCO -  possa rappresentare un’opportunità positiva per tutti, concreta e – soprattutto – realizzabile!

L’APPUNTAMENTO  

L’incontro si terrà il giorno Sabato 19 ottobre 2013, a Firenze, presso l’Auditorium Sant’Apollonia, Via San Gallo, 25/a, dalle ore 16 alle 20.

Le sessioni previste sono 3, ciascuna dedicata a soggetti diversi: progettisti, investitori e cittadini. La durata degli interventi non deve superare i 15 minuti e le relazioni potranno essere in italiano o in inglese. La sala è attrezzata per le videoproiezioni e tutti gli interventi saranno videoregistrati e diffusi attraverso internet.  

LA CANDIDATURA 

- Progettisti e investitori interessati a partecipare sono pregati di inviare: 

1) un abstract di 150 parole sull'esperienza e sul progetto di riqualificazione che intendono presentare
2) una brevissima scheda biografica, entro Giovedì, 10 ottobre, 

al seguente indirizzo email: 
santorsolaproject@gmail.com

LE SESSIONI DELL’INCONTRO

“Riqualificare è possibile: 
i progetti degli altri, altri progetti”

I progettisti interessati a partecipare sono invitati a rispondere a 6 domande chiave: 


1. Quali erano gli obiettivi del progetto e in che modo sono state costruite le “linee guida”?

La costruzione del tema (input, sistema decisionale, strategia, pianificazione, “progetto guida”...)


2. Quali sono stati i livelli di partecipazione e coinvolgimento delle comunità locali?

Come si attivano esperienze, processi e percorsi di partecipazione, in particolare nei progetti di recupero e riqualificazione urbanistica (comunicazione, focus group, workshop, trasparenza delle informazioni e delle decisioni...) 


3. Come è stato affidato l’incarico per l’elaborazione del progetto?

Modalità di selezione e scelta dei progettisti (bandi, concorsi di idee, aperti o riservati, a curriculum, a invito, in più fasi...)


4. Come è stata finanziata l’opera?

Come si finanzia un’opera pubblica o d’uso e interesse pubblico (meccanismi di finanziamento, accesso alle risorse, gestione economica dell’operazione, rapporto pubblico/privato...)


5. Quali sono stati i tempi e le fasi di progetto e della successiva realizzazione?

L’iter progettuale, le modalità di appalto, il controllo e la gestione delle fasi esecutive/operative, il cantiere...


6. Che impatto ha avuto la realizzazione dell’opera sull’intorno (centro storico, quartiere) e sulla città?

Quali ricadute benefici / problemi/ indotto / valorizzazione:  traffico, attività commerciali, avvio di ulteriori processi di recupero nelle aree limitrofe, incremento valore fondiario...)


“Finanziare la riqualificazione conviene: l’orgoglio e gli interessi dei finanziatori”

Gli investitori interessati a partecipare saranno chiamati a presentare uno o due progetti che li hanno resi orgogliosi della propria attività di finanziatori.  

“Dibattito aperto agli interventi dei cittadini”

Tutti i partecipanti saranno invitati a porre domande ai progettisti e investitori intervenuti e a sollevare questioni di loro interesse sul possibile futuro di Sant’Orsola.

I risultati dell’incontro potranno essere sviluppati successivamente in un nuovo appuntamento collettivo tra dicembre 2013 e gennaio 2014. 



Per ulteriori informazioni e per gli accrediti stampa si prega di contattare: 
Marina Nappini 333 108 22 23 

* Parrocchia di San Lorenzo 
* Fondazione Studio Marangoni 
* Ass. Noi per Firenze 
* Ass. Marionda Artisti per Firenze 
* Ass. Comunità Peruviana a Firenze 
* Ass. Bangladesh Firenze 
* Comunità Cattolica Filippina a Firenze
* Ass. Nuovo Orizzonte Olistico



giovedì 26 settembre 2013

COMUNICATO STAMPA (26 settembre 2013)


Firenze, San Lorenzo, le associazioni: “bene l’impegno nella riqualificazione di Piazza del Mercato Centrale, ora il Comune metta in agenda la questione Sant’Orsola”. 

Questo il giudizio espresso dalle associazioni promotrici della petizione popolare “per bellezza e legalità al Mercato Centrale e a San Lorenzo”, a seguito del proseguimento dei lavori di riqualificazione di Piazza del Mercato Centrale. (...continua)

mercoledì 18 settembre 2013

Come siamo arrivati ad oggi

Rassegna delle attività svolte da quando è partita l'iniziativa:

31.5.2013 
Conferenza stampa di presentazione della petizione popolare, alla presenza di 10 associazioni territoriali, presso la Sala Capitolare della Basilica di San Lorenzo

10.6.2013 
Deposito presso il protocollo del Comune di Firenze della petizione e dei 40 moduli contenenti più di mille firme

10.6.2013 
Conferenza stampa di annuncio deposito petizione e firme, alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale presso la Sala Stampa del Comune di Firenze

10.6.2013 Audizione delle associazioni promotrici col Sindaco

13.6.2013 Audizione delle ass. in conferenza Capigruppo

17.6.2013 Presidio di una rappresentanza delle associazioni in C.C., ove il Presidente del Consiglio si pronuncia a favore di una tempestiva convocazione del COSP

25.6.2013 Presidio di una rappresentanza delle ass. in II Commissione Consiliare “Sviluppo economico, Immigrazione” con odg: “esame ed espressione di parere in merito alla mozione n. 600/2013 ‘San Lorenzo’ dei proponenti De Zordo, Grassi, Spini” (che recepisce i punti del ns. comunicato)

1.7.2013 Presidio di una rappresentanza delle ass. in C.C., con all’odg: “Comunicazione del Sindaco sulla situazione di S. Lorenzo” (la mozione 600 non viene tuttavia presentata)

2.7.2013 Audizione delle ass. in II Commissione Consiliare “Sviluppo economico – Immigrazione”

11.7.2013 Segnalazione, a firma di oltre 30 cittadini, dei problemi igienico-sanitari, Via Panicale e Piazza Mercato Centrale, e della necessità di una straordinaria disinfestazione di Sant’Orsola, all’Ufficio Igiene e Sanità della ASL, all’Ufficio del Comune Igiene e Tutela Ambientale, al Presidente del Q1 e all’Ufficio del Quadrifoglio

16.7.2013 Incontro tra le ass. e i rappresentanti delle forze dell’ordine alla presenza del Prefetto e del Presidente del Consiglio Comunale (impegno da parte della Prefettura di convocare il “tavolo sulla concorrenza sleale” per organizzare i controlli sulle condizioni igienico-sanitarie, e la regolarità amministrativa)

17.7.2013 Deposito presso il protocollo del Comune della richiesta alle Commissioni Consiliari II “Sviluppo economico – Immigrazione” e VI “Ambiente, vivibilità e mobilità” di convocazione dei dirigenti responsabili per le diverse attività di riqualificazione, al fine di conoscere nel dettaglio i finanziamenti stanziati e la tempistica degli interventi

19.7.2013 Segnalazione, a firma di oltre 30 cittadini, dei problemi igienico-sanitari, Via Panicale e Piazza Mercato Centrale, e della necessità di una straordinaria disinfestazione di Sant’Orsola, all’assessore della Provincia al “Patrimonio, Edilizia, Protezione Civile, Trasporti e mobilità”, Giorgetti

22.7.2013 Deposito presso il protocollo del Comune della richiesta a tutti i 13 Capigruppo presenti in Consiglio Comunale di attivare le proprie prerogative d’indirizzo e controllo in merito alla petizione, in primo luogo per conoscere gli stanziamenti nel bilancio di previsione atti a finanziare i progetti di riqualificazione dell’area

23.7.2013 Conferenza stampa in vista della seduta del C.C. del 25 luglio in cui è posto in votazione il Bilancio, per richiamare l’A.C. ad impegnare congrue risorse finanziarie per la necessaria riqualificazione del rione, alla presenza di 10 associazioni territoriali, presso la Sala Capitolare della Basilica di San Lorenzo

25.7.2013 Presidio di una rappresentanza delle ass. in C.C., con all’odg: Bilancio (nessun consigliere o assessore presenta emendamenti per la riqualificazione dell’area)

26.7.2013 Deposito presso il protocollo del Comune della richiesta al Presidente del Consiglio Comunale di audizione delle ass. per conoscere lo stato di attuazione dell’art. 91 del Regolamento del Comune che regolamenta l’istituto della petizione popolare, in primo luogo per conoscere gli stanziamenti nel bilancio di previsione atti a finanziare i progetti di riqualificazione dell’area (la risposta del Presidente ha segnalato che il verbale dell’incontro col Sindaco è da intendersi come adempimento al reg. com. e che ha inviato richiesta ufficiale all’assessore del Comune al “Bilancio e partecipate”, Petretto per indirizzarci in dettaglio gli stanziamenti a favore dell’area)

5.8.2013 Deposito presso il protocollo del Comune della richiesta al Sindaco di un ulteriore incontro, come previsto dal verbale del primo incontro avuto il 10.6.2013, per conoscere lo stato di avanzamento dei provvedimenti per la riqualificazione dell’area






sabato 14 settembre 2013

FLORENTIA ACTIVA

          “Bene l’attenzione nel rispettare gli impegni presi con i cittadini, ma siamo solo all’inizio, mentre il mandato amministrativo è alla fine”.            

Questa iniziativa è il prodotto dell’associazionismo cittadino che non si rassegna a delegare il governo dei problemi di Firenze all’amministrazione, giusto una volta ogni cinque anni, ma ritiene necessari l'ascolto e la partecipazione alle scelte sul futuro della città. 
Per questo si sono messe in rete le associazioni sia dei fiorentini di nascita, sia dei fiorentini d’adozione. 

Il 31 maggio 2013 le associazioni hanno lanciato la sottoscrizione di una petizione popolare per promuovere “bellezza e legalità al Mercato Centrale e a San Lorenzo”, che in poco più di 10 gg. è stata sottoscritta da oltre 1000 cittadini. Consapevoli dell'importanza delle attività di indirizzo e controllo del Consiglio Comunale, il 10 giugno scorso le associazioni prime firmatarie hanno provveduto a depositare a Palazzo Vecchio le oltre 1000 firme raccolte. 

La petizione ha dunque seguito il proprio iter istituzionale; l’intenzione dei promotori è infatti quella di sostenere le prerogative di tutti gli organi del Comune di Firenze (Consiglio, Giunta e Sindaco) per un intervento tempestivo sull’area, prima della conclusione del mandato amministrativo, cioè maggio 2014.

COMUNICATI STAMPA


- Comunicato Stampa Petizione Bellezza e Legalità (31-05-2013)

Comunicato stampa   (04-06-2013)
Comunicato stampa   (07-06-2013)
Comunicato stampa   (10-06-2013)
Comunicato stampa   (13-06-2013)
Comunicato stampa   (14-06-2013)
Comunicato stampa   (16-06-2013)
Comunicato stampa   (17-06-2013)
Comunicato stampa   (10-07-2013)
Comunicato stampa   (23-07-2013)
Comunicato stampa   (24-07-2013)
Comunicato stampa   (31-07-2013)
- Comunicato stampa   (05-08-2013)
Comunicato stampa   (07-08-2013)
Comunicato stampa   (10-08-2013)





PETIZIONE PER BELLEZZA E LEGALITA' AL MERCATO CENTRALE E SAN LORENZO

al Sindaco di Firenze e al Presidente del Consiglio comunale

I sottoscritti fiorentini di nascita o d’adozione, stanchi di assistere inermi al degrado che devasta questa splendida zona del centro di Firenze, a fronte delle costanti rassicurazioni - tuttavia improduttive d’effetti concreti - fornite dall’Amministrazione Comunale nel corso della periodica manifestazione “100 luoghi” (...continua)

I primi firmatari della petizione sono:

- Associazione Insieme per San Lorenzo - www.insiemepersanlorenzo.it 


- Parrocchia di San Lorenzo, Priore di San Lorenzo Mons. Angiolo Livi - www.basilicasanlorenzofirenze.com 


- Istituto Lorenzo de’ Medici - www.lorenzodemedici.it 


- Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini - www.pinocchiohome.it 


- Fondazione Studio Marangoni - www.studiomarangoni.it 


- Associazione Marionda Artisti per Firenze 


- Associazione Comunità Peruviana a Firenze 


- Associazione Bangladesh Firenze


- Comunità Cattolica Filippina a Firenze 


COMUNICATO STAMPA (10 Agosto 2013)


Firenze, San Lorenzo, le associazioni: “bene l’impegno nel rispettare le promesse, ma siamo solo all’inizio, mentre il mandato amministrativo è alla fine”. Così le associazioni promotrici la petizione popolare “per bellezza e legalità al Mercato Centrale e a San Lorenzo” salutano con favore il proseguimento dei lavori per la riqualificazione del rione San Lorenzo, ma chiedono all’amministrazione di mettere in agenda anche la questione Sant’Orsola. (...continua)